121 Sud della Libia. Waw Kabir. Orti del deserto

Expo a Milano. O a Lampedusa?

50 transnazionali controllano il commercio mondiale di cereali, latticini e altri alimenti, ma anche di veleni, fertilizzanti chimici e supermercati. Per combattere davvero la fame servirebbe un'esposizione di agroecologia a Lampedusa

IMG_20150505_115603

L’autoeducazione delle comunità

Il movimento di massa che si è espresso il 5 maggio è stato gioioso e combattivo. L'esperienza che vivono insieme insegnanti, genitori e studenti è un atto pedagogico importante. Può essere l'inizio della costruzione di nuove comunità

10696_10153319399665606_6929026140198681548_n

Il tempo dell’ascolto

"Abbiamo viaggiato molto, abbiamo gridato le nostre ragioni. Ora non ci fidiamo più della loro democrazia". L'Eurocarovana per Ayotzinapa a Roma. Appunti di un incontro straordinario, tra condivisione, ascolto e agire comune

News dalla città dei beni comuni

migrantes01

Buttarli a mare. Lo facciamo da secoli

A comprendere la tragedia che viviamo, può aiutare la storia
GASSINES

Siamo uomini non capitali

L'economia sociale e solidale in Francia è riconosciuta dalla legge
mal

Imparare facendo, in una malga

Portare una classe in montagna. Fare un picnic. Scoprire il mondo
11030210_856863054379694_6349926141997137282_o

Consumare con lentezza

Tisane, focacce e torte fatte in casa. Sguardi diversi sulla disabilità
11174929_460497227437395_1846023840299019182_n

Gli alberi del migrante spuntano ogni giorno

Novecento alberi per ricordare la strage in mare del 19 aprile
lb

Il viaggio della carovana dei pacifici

Disobbedire alla guerra e fare la pace: trasformare aule e città
969657_646500208712265_1978460633_n

Riscoprire il senso delle periferie

Marginalità e nuove pratiche di vita comunitaria
derivaticomunemilano

Il mistero dei derivati nei conti dello Stato

Crescono le perdite e il passivo legati ai derivati. Nessuno dice niente
wall_1409747298_vintage-women-bike

“Ma come freni? … Non è possibile”

La prima domanda che mi fanno, guardando bici, é: "Ma come freni?"

Dossier

Apprendere facendo

pa Abbiamo bisogno di ragionare sul senso ultimo della scuola. Servono domande difficili, pensiero critico, creatività, spazi dove mettere in comune ogni giorno sguardi diversi sul mondo. Si tratta di diffondere le occasioni dell'apprendimento nel rapporto con gli altri, la città, il tempo, creare quelle che Ivan Illich chiama “trame dell'apprendimento”
Leggi il dossier

Facciamo il pane insieme

pane Autoprodurre, mangiare, fare insieme sono parte di quel recupero di iniziativa per la trasformazione della società che non si traduce più in richieste al mercato o allo Stato. Non sono solo i tre temi di un nuovo dossier, ma i contenuti di un vero laboratorio di idee, incontri e pratiche promosso da Comune
Leggi il dossier

Reinventare la vita dal lavoro

Movimiento_Nacional_de_Fabricas_Recuperadas_11 Le fabbriche recuperate sono ovunque una breccia nel muro del capitalismo, in grado di mettere in discussione la relazione tra «padroni» e «lavoratori». E di provocare un corto circuito intorno all'idea tradizionale di lavoro. articoli, documenti, bibliografie, video
Leggi il dossier

Il grido di Gaza

pales A muovere la ferocia “difensiva” di Tel Aviv è ancora il possesso della terra. L'assoluta rimozione della memoria, insieme alla necessità che il mondo non consideri umani i Palestinesi, è la chiave strategica di uno Stato “ebraico” che nega il 20 per cento dei suoi cittadini arabi. La stupefacente resistenza dei Palestinesi non è certo affidata ai razzi
Leggi il dossier

Territori diversi

as A vent'anni dalla nascita dei Gruppi di acquisto solidale, Collecchio (Parma), dal 20 al 22 giugno 2014, ospita l’incontro annuale dei Gas e della Rete di economia solidale: tavole rotonde, gruppi di lavoro, assemblea. Un appuntamento che nasce dai territori. Di seguito, saggi e articoli: il buen vivir si fa insieme
Leggi il dossier

Bom dia, Brasil

copia-de-dscn5551 Tutto sembrava filare col vento in poppa. Il governo progressista vantava i suoi successi: una potenza continentale e planetaria e 40 milioni di persone fuori dalla povertà. Il Mundial e le Olimpiadi alle porte. E invece la gente comune è scesa in strada indignata
Leggi il dossier