132-manos

La nuova grande trasformazione

Siamo alla fine di un periodo che segna una nuova grande trasformazione sistemica. Comprende almeno tre importanti cambiamenti: la fine dello stato sociale, quella della sovranità nazionale e quella delle democrazie

nav_sea_day_2013_3_H264_2023kbps_AAC_und_ch2_128kbps_83

Sul piede di guerra

Da 20 anni la Nato ci impone guerre con milioni di morti. Ora ci sono il fronte ucraino e quello mediterraneo, mentre si prepara la più grande esercitazione militare dal tempo della caduta del Muro. Non possiamo accettarlo

ag

Il grido dell’acqua

Nel luglio 2010 l'Onu ha riconosciuto il diritto umano all’acqua. Un brutto colpo, dopo anni di mobilitazione dei movimenti, per Stati e multinazionali. Che oggi reagiscono con più determinazione contro quel diritto

News dalla città dei beni comuni

11063793_991257687551716_5840946369697894342_n

Perché gli insegnanti sono così critici

L'obiettivo della riforma Renzi-Giannini? Decostruire la scuola
lav

L’inganno del lavoro e la vita dignitosa

L’importante è convincerci che il lavoro è un falso problema
circ

Cittadine e cittadini che amministrano

44 regolamenti per la gestione condivisa dei beni comuni
padre-e-figlia-e1414489715230

Il congedo parentale? Parli con il preside

C'è pur da ricominciare a insegnare ai ragazzi le questioni di principio
ottimismo-pessimismo

L’ottimismo non è il profumo della vita

Mai scoraggiarsi per qualche avversità, nel paese delle meraviglie
10984111_897781910314996_4960337137540894932_n

Da Gezi a Kobanê. Il terrore di Erdogan

Al leader turco adesso i Kurdi fanno davvero paura: vanno fermati
indigenas_0_0_1

La marcia indigena scuote l’Ecuador

Una sollevazione poco mediatica ma molto difficile da arginare
Georgia Kolia (C), 63, a volunteer with two adult children, both unemployed, distributes loaves of bread at the Agia Zonis Orthodox church soup kitchen for the poor in Athens April 24, 2012. The Agia Zonis church has seen the numbers coming for food more than double to over 100 a day since the crisis began. Three quarters of Greeks say they are struggling to keep up with bills, a Eurostat poll showed. Picture taken April 24, 2012. To match Feature GREECE-ELECTION/SOUPKITCHEN    REUTERS/John Kolesidis (GREECE - Tags: POLITICS BUSINESS ELECTIONS SOCIETY POVERTY FOOD)

La gente non ha più paura di dire No

Le soluzioni keynesiane non funzionano. Vanno cercate nei commons
11221410_403441093194668_3007405128288580780_n

Non si cancella l’utopia

A Roma spazi sociali come La Città dell'utopia rischiano di scomparire
37bloodmobile-bd_1386198

Pentole, tablet e nuove schiavitù

Una risoluzione Ue, per una volta, preoccupa le multinazionali
Screen-Shot-2015-04-03-at-10.41.06-AM

La grande guerra dei semi

In América Latina le chiamano leggi Monsanto
grecia-ferma-agricola

Orti, semi, contadini: la Grecia che resiste

Le banche europee vogliono distruggere le piccole aziende agricole

Dossier

Apprendere facendo

pa Abbiamo bisogno di ragionare sul senso ultimo della scuola. Servono domande difficili, pensiero critico, creatività, spazi dove mettere in comune ogni giorno sguardi diversi sul mondo. Si tratta di diffondere le occasioni dell'apprendimento nel rapporto con gli altri, la città, il tempo, creare quelle che Ivan Illich chiama “trame dell'apprendimento”
Leggi il dossier

Facciamo il pane insieme

pane Autoprodurre, mangiare, fare insieme sono parte di quel recupero di iniziativa per la trasformazione della società che non si traduce più in richieste al mercato o allo Stato. Non sono solo i tre temi di un nuovo dossier, ma i contenuti di un vero laboratorio di idee, incontri e pratiche promosso da Comune
Leggi il dossier

Reinventare la vita dal lavoro

Movimiento_Nacional_de_Fabricas_Recuperadas_11 Le fabbriche recuperate sono ovunque una breccia nel muro del capitalismo, in grado di mettere in discussione la relazione tra «padroni» e «lavoratori». E di provocare un corto circuito intorno all'idea tradizionale di lavoro. articoli, documenti, bibliografie, video
Leggi il dossier

Il grido di Gaza

pales A muovere la ferocia “difensiva” di Tel Aviv è ancora il possesso della terra. L'assoluta rimozione della memoria, insieme alla necessità che il mondo non consideri umani i Palestinesi, è la chiave strategica di uno Stato “ebraico” che nega il 20 per cento dei suoi cittadini arabi. La stupefacente resistenza dei Palestinesi non è certo affidata ai razzi
Leggi il dossier

Territori diversi

as A vent'anni dalla nascita dei Gruppi di acquisto solidale, Collecchio (Parma), dal 20 al 22 giugno 2014, ospita l’incontro annuale dei Gas e della Rete di economia solidale: tavole rotonde, gruppi di lavoro, assemblea. Un appuntamento che nasce dai territori. Di seguito, saggi e articoli: il buen vivir si fa insieme
Leggi il dossier

Bom dia, Brasil

copia-de-dscn5551 Tutto sembrava filare col vento in poppa. Il governo progressista vantava i suoi successi: una potenza continentale e planetaria e 40 milioni di persone fuori dalla povertà. Il Mundial e le Olimpiadi alle porte. E invece la gente comune è scesa in strada indignata
Leggi il dossier