adc

Contro l’8 marzo

"Che gli uomini si prendano la responsabilità di interrogarsi sulla violenza di ogni genere". Ecco perché una delle figure più note e brillanti del femminismo europeo, Lea Melandri, dice: "L'8 marzo? Non se ne parli più".

did

La scuola in cui entro ogni giorno

"La scuola in cui entro ogni giorno - scrive Rosaria Gasparro, maestra di una scuola pubblica - è l’unico luogo che conosco in cui le diversità siedono accanto e lavorano insieme, si scontrano si conoscono s’incontrano si aiutano"

George Osodi - Oil Rich Niger Delta

Il tango del petrolio nigeriano

Eni e Shell ci sguazzano da sempre, nella giungla competitiva del mercato del petrolio. Qui però ci sono anche i governi e le istituzioni di Europa, Africa e Nordamerica. Il denaro corre a fiumi, la corruzione dilaga...

News dalla città dei beni comuni

pal

Taverna Comunale al Cinema Palazzo

Domenica 15 marzo: laboratorio del pane, pranzo, canti di lotta
bote

Gommone si ribalta e il gioco ricomincia

Fermo immagine. Il giro della morte si arrestò proprio sul più bello
hqdefault

L’arte di resistere e la terra: il terebinto

La pregiata resina viene usata da secoli, si ricava dalla corteccia incisa
ca

Investiamo nella collettività

Ribellarsi alla mafia facendo la spesa, anche con la Card
Manifestazione No Tav Torino 5

Il giorno che Ugo ci verrà a salvare

Quando "quelli del no" fanno vedere come si potrebbe vivere bene
c3d592713db2726f26fdbd4e019aaf63_XL

La bicicletta avanza sui binari del passato

Domenica otto marzo torna la Giornata delle ferrovie dimenticate
attesa

Inside Kobanê. La parola alle immagini

Sola, come durante l'assedio dell'isis, la città comincia a rialzarsi
Photostory_Academia68_2

Università, design e riciclo

A Bolzano sono gli studenti a recuperare oggetti ancora utili
laruche-def-5-820x470

La grande sfida dell’economia del noi

C'è un tentativo di assimilazione capitalista dell'economia solidale

Dossier

Apprendere facendo

pa Abbiamo bisogno di ragionare sul senso ultimo della scuola. Servono domande difficili, pensiero critico, creatività, spazi dove mettere in comune ogni giorno sguardi diversi sul mondo. Si tratta di diffondere le occasioni dell'apprendimento nel rapporto con gli altri, la città, il tempo, creare quelle che Ivan Illich chiama “trame dell'apprendimento”
Leggi il dossier

Facciamo il pane insieme

pane Autoprodurre, mangiare, fare insieme sono parte di quel recupero di iniziativa per la trasformazione della società che non si traduce più in richieste al mercato o allo Stato. Non sono solo i tre temi di un nuovo dossier, ma i contenuti di un vero laboratorio di idee, incontri e pratiche promosso da Comune
Leggi il dossier

Reinventare la vita dal lavoro

Movimiento_Nacional_de_Fabricas_Recuperadas_11 Le fabbriche recuperate sono ovunque una breccia nel muro del capitalismo, in grado di mettere in discussione la relazione tra «padroni» e «lavoratori». E di provocare un corto circuito intorno all'idea tradizionale di lavoro. articoli, documenti, bibliografie, video
Leggi il dossier

Il grido di Gaza

pales A muovere la ferocia “difensiva” di Tel Aviv è ancora il possesso della terra. L'assoluta rimozione della memoria, insieme alla necessità che il mondo non consideri umani i Palestinesi, è la chiave strategica di uno Stato “ebraico” che nega il 20 per cento dei suoi cittadini arabi. La stupefacente resistenza dei Palestinesi non è certo affidata ai razzi
Leggi il dossier

Territori diversi

as A vent'anni dalla nascita dei Gruppi di acquisto solidale, Collecchio (Parma), dal 20 al 22 giugno 2014, ospita l’incontro annuale dei Gas e della Rete di economia solidale: tavole rotonde, gruppi di lavoro, assemblea. Un appuntamento che nasce dai territori. Di seguito, saggi e articoli: il buen vivir si fa insieme
Leggi il dossier

Bom dia, Brasil

copia-de-dscn5551 Tutto sembrava filare col vento in poppa. Il governo progressista vantava i suoi successi: una potenza continentale e planetaria e 40 milioni di persone fuori dalla povertà. Il Mundial e le Olimpiadi alle porte. E invece la gente comune è scesa in strada indignata
Leggi il dossier