Se avessimo una stanza dove scrivere le pagine di Comune-info, apriremmo la porta che dà sulla strada per appendere un cartello. C’è bisogno di voi, potrebbe leggere chi avesse voglia di avvicinarsi….. [continua qui].

Come aderire alla campagna

Dopo nove mesi di accurato silenzio, in questa pagina vi raccontiamo cosa ci passa per la testa e come pensiamo di affrontare il 2013. La nostra sostenibilità, l’equilibrio – non solo economico – tra le risorse, potrebbe poggiare su tre proposte. La prima è la più importante e si chiama «Persone comuni, cioè ribelli». È rivolta ai lettori che ci invieranno almeno una quota da 15 euro. Di seguito, i riferimenti per effettuare un bonifico. Scrivete per comunicare l’adesione a info@comune-info.net.

Versamenti sul: c/c bancario dell’associazione Persone Comuni
IBAN IT58X0501803200000000164164; Banca Popolare Etica, agenzia di Roma
E’ possibile inviare le quote anche con Paypall
Abbracci, asteroidi e rivoluzioni

Facciamo comune-info da poco più di nove mesi. Dicono, quelli che sanno guardare alla profondità della vita, che il primo gesto di chi viene al mondo sia quello di agitare le mani per cercare qualcuno, per essere abbracciati. Ecco, ci pare sia arrivato il momento di cominciare una nuova avventura e abbiamo bisogno di sapere se intorno a noi ci sono persone disposte ad abbracciarci. O, ancor meglio, a intraprendere insieme un viaggio entusiasmante quanto impegnativo e privo di certezze……. [continua qui]

 

Adesioni

Ballare, resistere e cambiare  [Sara e Saro]

Ovviamente con voi  [Massimo Angrisano, Salerno]

Incamminar-ci  [Raúl Zibechi]

Mi piace proprio  [Ida Rosaria Paleari, Milano]

Abbracci No Tav  [Rossana Becarelli]

Aderisco, anzi occupo  [Serena Tarabino, Action]

I nostri soldi  [Massimo Marinacci, coordinatore soci Banca etica Lazio]

Qui e ora  [Susy Pirinei]

Bene Comune  [Andrea Saroldi, Torino]

Se ne sentiva la necessità  [Gianfranco Bongiovanni]

Sentitemi della compagnia  [Pasquale Iannamorelli, Sulmona]

Informazione critica  [Anna Bruno]

Per non essere travolti  [Alberto Castagnola]

Comune mi placa l’anima  [Maurizio Forte]

La risonanza  [Mauro Gaggiotti, Reset]

Un serbatoio quotidiano  [Antonio Castronovi, segreteria Cgil Roma e Lazio]

Convinta  [Giuditta Peliti]

Sguardo comune  [Francesco Vignarca, Milano]

Io ci sto  [Mario Cocco]

Per cambiare  [Ida Carmosino]

Un luogo comune  [Soana Tortora]

Cosa significa aderisco?  [Bruno Amoroso]

Lievita già da tempo  [Vincenzo Curatola]

Mettiamo in comune  [Laura Greco per A Sud]

Un punto di vista alternativo  [Paolo Berdini]

Camminiamo abbracciano  [Paolo Piacentini]

Vi leggiamo tutti i giorni  [Maurizio e Carla]

Abbracci da oltre le Alpi  [Peppe Tarallo]

Aderisco!  [Stefania Pizzolla]

Serve una scrivania?  [Lorenzo e Valentina]

Spazi di azione comune  [Fabio Marcelli]

Tempo infinito  [Serenella Lami]

Aderisco anch’io  [Marianna Sallusti]

Fratelli e sorelle del Mediterraneo  [Loretta Mussi]

Mi interessa il cartello alla porta  [Giuseppe Schiavello]

Continuiamo così  [Andrea Baranes]

A Natale non potrei farmi regalo più bello che aderire!  [Donatella Donato]

Grazie  [Silva Falaschi]

Guardare la realtà  [Daniela Cavallo, Vicenza]

Il brio degli asteroidi  [Barbara Romagnoli]

La lucha sigue!  [Italo Di Sabato, Campobasso]

Giovani  [Gabriella De Simon]

Fatto!  [Renate Gorgen]

Speranze di cambiamento  [Francesco Gesualdi]

Ti cerco  [Cinzia Spiniello, Avellino]

Voglio crederci  [Katia Pucci]

Il nodo comune è la cooperazione  [Bartolo Mancuso, Scup e Roma in Action]

Due quote  [Diego Galli]

Ci sono anch’io  [Marco Onorati]

Tutto per tutti  [Patrizio Gonnella]

Persone comuni  [Francesco Covotta]

Condivisione  [Lucia Bertell, Verona]

Non ho altro da FARE  [Andrea Bruni]

Una tavola conviviale  [Aldo Zanchetta]

Informazione indipendente  [Lorenzo Guadagnucci]

Dare alle cose la giusta importanza  [Delia Modonesi]

Giulia, Grillo, Santoro e la vostra esperienza  [Marijke da Amsterdam]

Persone comuni, resistenza e trasformazione sociale  [Re:Common]

Dire, Fare, Baciare. E condividere  [Roberto Casaccia]

In direzione ostinata e contraria [Paolo Carsetti]

Insieme  [Ada Rossi]

Liberiamo la creatività insieme  [Virginia Benvenuti]

Con piacere  [Diego Repetto]

Vi leggo, ci scrivo  [Maria Fonte]

Serve una mano?  [Elisabetta Cangelosi]

Noi  [Maurizio Simoncelli]

Esperienze e sogni  [Irene Ausiello]

Rete di cittadini  [Cinzia Cimini]

Mettiamo in comune del tempo delle idee  [Domenico Chirico] 

Il ponte degli abbracci  [Martina Pignatti Morano]

Allegria e rabbia  [Rosa Mordenti]

Il ponte della resistenza  [Irene Ragazzini, Oaxaca-Messico]

L’informazione è un bene comune  [Luca Gioielli]

Lasciare aperta la speranza  [Raffaella Chiodo]

Un futuro migliore  [Roberto Sigsimondi]

Così, si fa!  [Francesca Santoro]

Bravi  [Carlo Malatesta]

Città diverse  [Carlo Cellamare]

Grazie [Mariella Stefanoni e Andrea Antonini]

Buon cammino Comune  [Nino Lisi]

Ribellarsi facendo  [Davide Lamanna]

Occhi  [rotafixa]

Quelle pratiche tra mondo e territori locali  [Patrizia Sentinelli]

Un abbraccio all’asteroide  [Pierluigi Brunori]

Excelente!  [Associazione Tatawelo]

Un’azione nonviolenta  [Graziano Tullio, Centro Studi Difesa Civile]

Una rivoluzione nella poesia  [Matteo Corbucci]

Cambiamento epocale  [Carlo Gori, Centro Culturale Municipale Giorgio Morandi]

Il grido di Francesco  [Guido Vaudetto]

26 Risposte a “Nome comune di persone”

  1. ida rosaria paleari
    17 dicembre 2012 at 21:23 #

    l’ho letto, vi ho letto, mi sono letta…insomma mi riconosco da tanto senza essere riuscita prima ad arrivare alla risoluzione…mi è venuto persino il magone (mi viene non solo per rabbia, angoscia o quant’altro di buio) liberatorio, questo strumento acCCOMUNA, è necessario a mio avviso, forse perché lo vivo come un mio limite, una sorta di alfabetizzazione al web (non ditemi che ci sono corsi su corsi promossi da ogni chi e ogni dove, io stessa ho frequentato per un anno quasi un corso ECDL e ho superato gli esami, ma al lato pratico non so fare una mazza) per permettere a TUTTI e per tutti intendo quella popolazione carica di saperi e competenze ed esperienze che per età è tagliata fuori da un nuovo modo di relazionarsi. Mi fermo qui perché, un altro limite che pone questo strumento é il non permetterti di renderti conto se occupi troppo spazio, se rompi (non puoi vedere chi ti sta di fronte e percepire i moti di fastidio ecc), va beh, ci risentiamo. un abbraccio si può dire e fare? comunque mi viene così. Rosaria

  2. PASQUALE IANNAMORELLI
    18 dicembre 2012 at 16:22 #

    Finalmente un sito in cui mi sento a casa mia! INSIEME. IN COMUNE. Le mie sono radici cristiane che affondano nel Vangelo e non nel codice di diritto canonico. E la parola COMUNIONE, KOINONIA, da sempre ha fatto parte del mio alfabeto. Per questo e per tanto altro ringrazio chi ha avuto questa idea e la porta avanti con fatica.
    Una piccola domanda: il contributo economico posso darlo tramite un addebito sulla mia POSTEPAY? Non sono molto pratico di banche, di bonifici, di versamenti. Fatemi sapere cosa devo fare.
    Sentitemi della COMPAGNIA… COMUNE.
    Pasquale Iannamorelli

  3. 18 dicembre 2012 at 17:20 #

    vi leggiamo tutti i giorni, siete un esempio di alternativa sociale, qui nella valle del reno da molti mesi proviamo a costruire alternative sociali, ma non e’ la stessa cosa che vivere a roma.
    cmq grazie per il vostro impegno
    maurizio e carla reteccp.org

  4. ida
    19 dicembre 2012 at 08:16 #

    In COMUN-ione, per cambiare

  5. Loretta Mussi
    21 dicembre 2012 at 13:55 #

    Cercherò di stare con voi, con l’obbiettivo di dare un piccolo contributo per cambiare il nostro paese, e attraverso la lotta qui, insieme anche a voi, aiutare quei nostri fratelli e quelle nostre sorelle che, dall’altra parte del mediterraneo, cercano di uscire dall’inverno in cui questo mondo vuole respingerli.
    Grazie
    Loretta

  6. catia
    29 dicembre 2012 at 15:14 #

    voglio ancora crederci… in un mondo migliore

  7. paola
    29 dicembre 2012 at 15:44 #

    mi piacete molto. il contributo è piccolo; appena posso ve lo darò. ed è incredibile che debba dire così…ma così è.

  8. Marco
    31 dicembre 2012 at 01:01 #

    Che dire… io ci sono con forza e passione, per affrontare questa nuova sfida convinto che questa volta duri nel tempo

  9. sara e saro
    2 gennaio 2013 at 16:56 #

    iniziamo l’anno con uno slancio, un abbraccio: l’adesione a Comune! il bisogno di creare sempre e ancora, di accompagnare ed essere accompagnati, di ballare, seminare, di incuriosirsi, tessere e innamorarsi, di resistere e cambiare.

  10. Francesco Covotta
    4 gennaio 2013 at 20:49 #

    Comune info mi piace e mi interessa. Mi piace la ricerca del bello, dalla scelta delle foto alla buona scrittura. Mi interessa perché adoro le storie di persone “comuni” che si lanciano in progetti che liberano l’uomo mettendo al centro l’importanza delle relazioni. Un vivace esempio di informazione che ci dona speranza e forza nel credere in un futuro differente.
    Contribuisco volentieri a questo progetto.

  11. Giampaolo Fanfani
    13 gennaio 2013 at 11:55 #

    Bellissima iniziativa che rilancio: potete ospitare un evento di transizione? Cioè un intervento che spieghi quello che noi intendiamo con transizione da questo modello socio-economico ad un altro più evoluto e sostenibile. Grazie per l’eventuale risposta. Giampaolo.
    Se può essere utile indico il mio cell: 347 1454868 e la mia mail: giampaolo.fanfani@tiscali.it

  12. Maria Fonte
    17 gennaio 2013 at 15:10 #

    Vi leggo, ci scrivo… insomma è un bene COMUNE. Lo sostengo. Grazie.

  13. paola ricca mariani
    22 febbraio 2013 at 16:35 #

    mi tocca aderire, perché ho già letto il nome di troppe persone che conosco e che mi sono care…..ok, vi mando i 15,00 €, però…un invito….cercate di uscire dal ghetto!!!!!!

  14. Lucia
    22 febbraio 2013 at 17:25 #

    ciao! vi seguo e vi abbraccio e, appena posso, vi sponsorizzerò!
    informazione sempre interessante e anche “territoriale”….
    oltre all’abbraccio, tanti baci

  15. 13 marzo 2013 at 09:25 #

    grande lavoro, grande impegno e ottimi occhi. bravi.
    un abbraccio da me e da #salvaiciclisti

  16. 2 maggio 2013 at 18:13 #

    Vi seguo con interesse

  17. 2 maggio 2013 at 18:16 #

    Seguo con interesse

  18. Paolo Vaira
    5 maggio 2013 at 12:24 #

    ciao ragazzi , sono paolo e vivo in lunigiana , da sempre sono appasionato di ortibiodinamici e condivisione collettiva di esperienze legate alla terra , sto lavorando ad un progetto alle appandici delle apuane, e il vostro sito mi da molti spunti di riflessione, e voglia di continuare. un aluto.

  19. rolando
    28 maggio 2013 at 19:50 #

    mi interessa molto

  20. Elsa
    13 giugno 2013 at 08:11 #

    Vi sostengo e vi abbraccio

  21. Marco
    25 luglio 2013 at 09:49 #

    Profonde esperienze di cambiamento sociale (comunismo, fascismo, dittature di ogni continente) hanno sfruttato anche lo spirito umano e non lo hanno servito. Invece rispettando le esperienze spirituali di tutti, anche dei credenti, si costruisce un mondo più umano.

  22. 3 agosto 2013 at 15:54 #

    Continuate così!

  23. elisabetta
    19 agosto 2013 at 11:53 #

    come promesso, oggi ho aderito con un bonifico di 15 euro. Saluti a tutti.

  24. teresa
    7 settembre 2013 at 00:25 #

    Grandi!!! Adelante compas, somos uno! ;)

  25. aurora
    3 ottobre 2013 at 00:01 #

    le mani , prolungamento del cuore mi danno la possibilità di esprimermi oltre le parole, ed ogni cosa che produco , mi riconduce al respiro, al pieno e vuoto, all Amore che si manifesta attraverso la materia ,non uso molto questo mezzo ma stasera che dopo mesi riapro questa finestra ,trovo questa sorpresa.felice notte e …una volta che fissiAMO la verticale, ordito ,in tessitura, sul piano orizzontale, trama ,possiamo dar vita alla fantasia è sorprendentemente bello ciò che si può produrre. A presto, con amore e un sorriso

Trackbacks/Pingbacks

  1. ValderaSolidale » IL FUTURO NON HA PREZZO - 6 maggio 2013

    […] scorso anno, Andrea ci aveva mandato il suo «abbraccio», l’adesione alla nostra campagna «Nome comune di persone di persone», scrivendo che «Comune» è «un mezzo per comprendere come ci si possa impegnare direttamente, […]

Lascia un commento