Un preoccupante passo indietro

Il vertice di Glasgow elabora risposte vaghe e non all’altezza della sfida