Come in un cinico gioco dell’oca

La strategia del governo è sempre la stessa: produci, consuma, crepa