Archivio delle tag: terrorismo
abstract1

L’esercito dei perdenti

di Marco Bascetta* Cosa avesse davvero in testa il giovane attentatore di Monaco di Baviera non lo sapremo mai. La conclusione suicida della sua avventura non lascia spazio che al gioco delle illazioni analitiche. Ma in fondo non è poi così rilevante. Quello che è certo è che, come il diciassettenne accoltellatore afghano (forse pachistano) del […]

Leggi tutto

Ma come facciamo a restare sereni?

di Enrico Euli* “Volevamo solo passare una serata serena, ad ascoltare musica, con gli amici…”. Stai sereno, come diceva quello. Com’è che stiamo sereni, che restiamo sereni, davanti a tutto quello che accade, almeno sino a quando non ci colpisce direttamente? Anestetizzandoci con alcool, droghe, ambient music e calcio, in primo luogo. E immergendoci in quella forma di follia […]

Leggi tutto
fr

Siamo in guerra

Francia, Belgio e Turchia sono in stato d'emergenza permanente. Altri stati seguiranno a breve in Europa. Sì, siamo in guerra. Ma non quella contro l'Isis. Quella contro l'uguaglianza e la fraternità, in nome della "libertà"
Leggi tutto
13690596_1105793632819597_4345705724436844935_n

Theò, Omar, Ahmed e Kalid

E noi cosa possiamo fare? Un maestro di fronte a terrorismi e guerre
Leggi tutto
rtsi292

Tra Barroso e Bouhlel

La carneficina di Nizza è contemporanea alla notizia che l'ex presidente della Commissione Ue è ora dipendente di Goldman Sachs, organismo internazionale al cui confronto Bouhlel appare come un dilettante nell’arte del massacro
Leggi tutto
_90394225_02673cef-9d42-40b7-98e6-8756173cf9d6

Il demonio, il suicidio e la guerra

200 anni di colonialismo e sfruttamento presentano il conto
Leggi tutto
ag_turtle

Al di là dell’odio. Il grido di Antoine

Bataclan, quel post che ha svuotato di senso la parola vendetta
Leggi tutto
12418082_1055004304536955_8292547638921704578_n

È stato l’ultimo

di Saverio Tommasi* È stato l’ultimo ad essere riconosciuto fra i morti dell’attentato all’aeroporto di Bruxelles. È stato l’ultimo ad essere riconosciuto perché non capivano chi fosse, lui era un clochard e quella mattina non l’aspettava nessuno e non stava andando da nessuna parte, lui viveva lì, in aeroporto. I chiodi e il vetro sparati […]

Leggi tutto
pak

Vi prego, scendiamo nelle strade

... in tutto il mondo, come facemmo contro la guerra in Iraq
Leggi tutto
12898189_10206290230918738_8218051291819177228_o

Non avrete il nostro odio

«Sono arrabbiata ma non intendo cascare in questa trappola»
Leggi tutto