La festa

La magia di una festa ha i suoi ingredienti. Un buon pretesto, ad esempio il compleanno di un’avventura editoriale, Comune, fragile, ribelle e ricca di speranza. Il sole e un prato, quello della fattoria sociale di Capodarco nella Tenuta della Mistica, a Roma. Cibo e vino buoni. Giochi, laboratori, qualche conversazione per imparare a guardare in modo diverso la città, canti e danze. Tanta voglia di stare insieme, di mettere in comune pensieri e abbracci, ma anche risonanze con molti e molte ben oltre il Raccordo anulare (lo sa bene Massimo che per non perdersi la festa e dare una mano allo stand dell’accoglienza ha preso un treno da Napoli) e le Alpi. C’era tutta quella magia sabato Primo aprile a Resistere creando. Grazie

.

Nota a margine
Con quasi mezzo milione di pagine scaricate, quello di gennaio-marzo 2017 è stato il trimestre con il maggior numero di pagine scaricate nella breve ma intensa storia di Comune. Una ragione in più per festeggiare

Tags:,

3 Risposte a “La festa”

  1. 2 aprile 2017 at 10:45 #

    Grazie per la bella giornata e la possibilità di incontrare vecchi amici.

  2. DANIELA DEGAN
    4 aprile 2017 at 18:00 #

    Una festa vera, che ha avuto il sapore di quella convivialità di cui tanto ha scritto Ivan Illich.
    Una festa dove abbiamo incontrato le figlie e i figli di amiche/i con i quali in questi 10/15 anni abbiamo vissuto momenti di indimenticabile resistenza.
    Abbracciare e declinare quelle relazioni mi ha dato una sensazione di profondo benessere.
    C’erano le persone con le quali ho condiviso il meraviglioso mondo della Rete Lilliput, le azioni per le campagne Sponsor Etici, il lavoro profondo e frenetico di quello che è stato il Tavolo dell’altra economia e poi della Città dell’altra economia quella che è stata sfrattata dai
    signori del malaffare (secondo i magistrati).

    E poi le amiche del gruppo di donne con le quali diamo voce alle voci di Donne Mitologiche con le quali mi sono persa nelle danze.

    Quante esperienze, quanti volti di queste esperienze e quanti corpi da stringere e baciare, nel gioco magico del narrare il tempo che passa ed è già passato.

    Sono rientrata a casa piena, con questo profondo amore nel cuore!

    grazie

  3. Maria Grazia
    4 aprile 2017 at 19:18 #

    Mi sono divertita anch’io guardando le foto! Davvero una bella festa quella di “Resistere-creando” di Comune-info! Auguri!

Lascia un commento