Resistere creando. Festa di Comune

Da cinque anni ogni mattina ci ostiniamo a occupare uno spazio web per raccontare e accompagnare la creazione di mondi nuovi. Il compleanno di Comune merita una bella festa: ci vediamo sabato 1 aprile nella Tenuta della Mistica, l’azienda di agricoltura biologica di Capodarco, a Roma (sulla Prenestina), nota per la sua fattoria sociale.

Nella mattinata, tra le altre cose, presenteremo l’avvio di una ricerca, “Resistere è creare, dedicata a Roma, mentre per i più piccoli tre splendidi laboratori. Naturalmente mangeremo insieme a pranzo e ci prenderemo tutto il tempo che ci vuole per stare bene nel pomeriggio, in questo prezioso pezzo di campagna dentro Roma. Insomma, una taverna comunale speciale.
o

PROGRAMMA DELLA FESTA
(non dimenticate qualche telo da pic-nic)

ore 10,30 Accoglienza
ore 11 Laboratori per bambini
Pesce d’aprile. Giochiamo con la carta marmorizzata (Delia Modonesi)
Il Cantiere dei Sogni. Laboratorio-ludoteca: realizziamo torri, castelli, animali, casette con le tavolette in pino finemente lavorate (Elisabeth Clainchard)
Giocattoliamo
auto-costruzione di giochi con il cartone (Alessandra Rampone)
ore 11 Tanti auguri Comune!
ore 11,15 Presentazione della ricerca Resistere è creare dedicata a Roma
ore 13,15 Pranzo bio e a km zero (Capodarco)
(carnivori) Pasta all’amatriciana, Arista di maiale con pomodori e aceto, Insalata
(vegetariani) Pasta ai pomodori di campo, Torte rustiche alle erbe, Insalata mista
Acqua e Vino
ore 15 Laboratori per bambini
Tutto all’aria.
Costruiamo aquiloni e paracaduti (Delia Modonesi)
Giocattoliamo
auto-costruzione di giochi con il cartone (Alessandra Rampone)
Il Cantiere dei Sogni. Laboratorio-ludoteca: realizziamo torri, castelli, animali, casette con le tavolette in pino finemente lavorate (Elisabeth Clainchard)
ore 15 Canti popolari Alcune amiche del Coro di donne Le Coeur
(guidate da Daniela De Angelis, della casa delle donne Lucha Y Siesta)
festeggiano Comune con un riscaldamento della voce aperto
a tutti e tutte e qualche canto del loro repertorio
ore 16 Danze: una celtica, una francese, una mediterranea (Daniela Degan),
per saperne di più La festa, le danze e i cerchi

.

IMPORTANTE: PRENOTAZIONI

Naturalmente partecipare alla festa – per la quale proponiamo un costo di 15 euro per gli adulti e 10 euro per i bambini (laboratori inclusi!) – è un modo per sostenere la fragile avventura di comunicazione indipendente di Comune, ma anche la splendida esperienza della fattoria sociale di Capodarco, dove lavorano ogni giorno diversi ragazzi con disabilità (il 50 per cento del ricavato è destinato a Comune).

È evidente: non si tratta di una Taverna comunale come le altre, per questo:
1)
vi chiediamo di allargare l’invito ad amici e familiari; 
2)
vi preghiamo di prenotare quanto prima e comunque entro giovedì 30 marzo scrivendo a info@comune-info.net (indicando nome e numero di prenotazioni). Grazie.

.

HANNO GIÀ ANNUNCIATO LA LORO PARTECIPAZIONE, TRA GLI ALTRI:

Adriana Goni Mazzitelli, Adriana Terzo, Adriano Mencarelli, Alberto Castagnola

Alessandra Ferranti, Alessandra Magliaro, Alessandra Mecozzi

Alessandra Rampone, Alessandro Boncompagni, Alvise Porcu, Andrea Baranes

Anna Becchi, Anna Foggia Gallucci, Anna Maria Piemonte, Annarita Sacco

Antonio Castronovi, Antonio Fazio, Antonio Valsassinai, Arianna Massi

Barbara Bonomi Romagnoli, Bartolo Mancuso, Beatrice Borghese, Beril Caizzi

Carmen Vogani, Carlo Cellamare, Carlo Gori, Carlos Icaza, Carolina Goretti, Cinzia Cimini

Cinzia Paolino, Clara Soria Gonzales, Claudia Bernabucci, Claudia Clemente

Claudia Mineide, Claudia Zaccaria, Claudio Bellotta, Claudio Tos, Cristiana Cardarelli

Cristo Arevalo Cuadra, Cristiano Colombi, Dafne Marzioli

Daniela Ascenzi Millypro, Daniela De Angelis, Daniela Degan, Daniela Scarano

Danilo Garcia Di Me, Dario Pulcini, Delia Modonesi, Domenico Chirico

Eliana Caramelli, Elisabeth Clainchard, Emiliano Arevalo

Emilio Emmolo, Enzo Scandurra, Erminia Anastasi, Ester Marascio

Fabio Alberti, Fabio Ciconte, Federica Battellini

Federica Ferraris, Felynx Zingarelli, Flore Murard,

Franca Di Lecce, Francesca Lepori, Francesco Naso

Gabriella D’Amico, Gaetano Sciortino, Gianluca Carmosino, Gianluca Peciola

Giacomo Lepri, Giorgio Benigni, Giorgio Gonnella, Giuditta Peliti, Heide Kleuser

Ida Carmosino, Ilaria Mascaro, Irene Ausiello, Isabella Temporelli

Laura Greco, Laura Nanni, Lavinia Palma, Lisa Duse, Luca Cardine

Luciano Proni, Livia Luberto, Livia Rubero

Luciano Ummarino, Ludovica Jonas, Luisa Mortola

Manlio Masucci, Manuela Stella, Manuele Messineo, Marcello Paolozza

Marco Bersani, Marco Binotto, Marco Calabria, Marco Petruccioli

Margherita Di Lecce, Marie-Aude Tavoso, Maria Ilaria De Bonis

Marina Pellico, Marica Di Pierri, Marta Bonafoni, Massimo Angrisano

Matteo Locci, Matteo Micalella, Maura Mazzetti, Maura Zacchi

Maurizio Ribichini, Michela Papotti

Michele Citoni, Monica Capalbi, Monica Pepe

Nicola Caravaggio, Nicola Marcucci, Nilde Guiducci, Nino Lisi

Oliviero Bettinelli, Paolo Bellino, Paolo Mai, Pasquale Liguori

Patrizia Cecconi, Patrizia Sentinelli, Patrizia De Vita

Renata Puleo, Riccardo Troisi, Rita Coldonato, Roberta Lubrano

Roberto Sartini, Rosangela Pagana, Roseli Petry, Ruchi Shroff

Sara Nunzi, Silvano Falocco, Silvia Benigni, Silvia Tusi

Simona La Torre, Stefania Iannilli, Stefania Pizzolla

Tiziana Della Porta, Valerio Gatto Bonomi, Vera Silveri, Viviana Forte

Viviana Petrucci, Virginia Benvenuti

Per raggiungere la Tenuta della Mistica: da via Prenestina, alla prima rotatoria poco dopo l’incrocio con via Togliatti, prendere via Prenestina bis. Proseguire passando una seconda rotatoria, quando via Prenestina bis prende il nome (anche) di viale Enzo Ferrari, la prima uscita sulla destra è via Tenuta della Mistica: l’azienda di Capodarco (tel.  06 2252489) si trova alla fine della strada e ha un ampio parcheggio.

Percorrere il GRA da Nord direzione Napoli – da Sud direzione Firenze
Uscita 16 direzione Prenestino Centro

BUS
Da Termini prendere la linea 14 (Togliatti) per 20 fermate
Scendere alla fermata Prenestina/Larici
A piedi per cinquanta metri recarsi alla fermata Prenestina/Larici
Prendere la linea 501 (Rocca Cencia/Stabilimento Ama) per sei fermate
Scendere alla fermata Prenestina/Tenuta della Mistica

.

RICORDATE, IL PRIMO ARTICOLO PUBBLICATO SU COMUNE?

 

Tags:,

26 Risposte a “Resistere creando. Festa di Comune”

  1. Laura Fano
    2 marzo 2017 at 11:55 #

    Io purtroppo mancherò ma saremo lì col cuore.

  2. Ilaria de Bonis
    2 marzo 2017 at 11:56 #

    Che bello! Ci sarò.

  3. Virginia Benvenuti
    2 marzo 2017 at 11:58 #

    Sìììì, evviva il compleanno di Comune, evviva Comune, evviva noi!

    (certo che solo voi potevate decidere di nascere il 1° aprile… tutto si spiega, grandissimi!)

  4. Annalisa Mugheddu
    2 marzo 2017 at 11:59 #

    Presente da ora.

  5. L'Asilo nel bosco di Ostia
    2 marzo 2017 at 12:01 #

    Auguri cugini di Comune-info, un anno di bellezza al servizio del cambiamento, quello umano che piace a noi.

  6. Delia Modonesi
    2 marzo 2017 at 12:37 #

    Ci sarò anch’io e voglio darmi da fare!
    Esistere e resistere, insieme.

  7. Nilde Guiducci
    2 marzo 2017 at 17:11 #

    Segno da ora l’appuntamento! Baci.

  8. Emilia De Rienzo
    2 marzo 2017 at 17:13 #

    È molto bello. Sono troppo lontano, ma non con il cuore. Passate una bella giornata insieme. Dovremmo farlo ovunque noi siamo. I momenti di incontro e di scambio umano sono davvero la base per poter resistere e riprendere quell’entusiasmo che sembra vogliano scipparci. Buona giornata dunque!

  9. Donatella Donati
    2 marzo 2017 at 20:19 #

    Anch’io non verrò, non mi muovo da Pisa, vi auguro una bella giornata e spero che incoraggerete il mangiare vegetariano e vegano.

  10. Stefania Pizzolla
    2 marzo 2017 at 22:04 #

    Stavolta non mancherò!

  11. Betti Brandolin
    3 marzo 2017 at 08:53 #

    Complimenti a voi tutti, è una bella festa.

  12. Daniela Pinto
    3 marzo 2017 at 08:54 #

    Complimenti vi seguo qui e condivido spesso i vostri articoli.

  13. DANIELA DEGAN
    6 marzo 2017 at 09:58 #

    Anche io ci sarò. Sto pensando di proporvi, visto che si tratta di una festa, nel pomeriggio di fare insieme alcune danze in cerchio ….

    con affetto

    Daniela

  14. 8 marzo 2017 at 09:40 #

    ragazzi ci sarò sicuramente e se avete piacere potrei proporre un laboratorio di due ore di TDO su di un tema che potremmo scegliere assieme.
    un abbraccio
    irene

  15. 8 marzo 2017 at 09:42 #

    per le danze…..sarebbe bellissimo!

  16. 15 marzo 2017 at 19:49 #

    Ho notato che tutte le realtà “locali” fanno fatica a muoversi, perché hanno da fare “in casa”, ed è un bene.

    Ad esempio, noi abbiamo la festa di primavera del Nidiaci dell’Oltrarno fiorentino, lo stesso giorno della festa di Comune.info.

    E onestamente, avendo praticamente un’attività impegnativa al giorno, facciamo fatica anche ad attraversare l’Arno.

    Forse si potrebbe pensare in futuro a feste regionali, o anche subregionali, tra i lettori/autori di Comune-info; o magari fare qualche evento nazionale ma in pieno periodo vacanziero, diciamo attorno a Ferragosto.

    Ah, vi invito a rilanciare una sottoscriizione finanziaria, siete preziosi per tutti noi: diteci un conto su cui contribuire 🙂

  17. Gianluca Carmosino
    15 marzo 2017 at 22:35 #

    Prima o poi, Miguel, un modo, una festa, una grande Taverna comunale per intrecciare persone e percorsi oltre il Tevere, l’Arno e pure Rio delle Amazzoni (a questa storia di cambiare il mondo… ci crediamo davvero) la troveremo. Magari basta individuare un altro evento “locale” già in programma e immaginare un po’ di cose da fare insieme.

    Anche altri chiedono come sostenere questo bizzarro spazio di comunicazione indipendente (non vi sono bastati cinque anni?): il countdown è partito, tra un mese arriva la nostra nuova campagna.

  18. Daniela Calabrese
    23 marzo 2017 at 21:59 #

    Davvero complimenti. Un coraggio pionieristico che dà speranza per un futuro diverso e migliore. Grazie

  19. Sergio Segio
    24 marzo 2017 at 09:13 #

    Un grande, utilissimo e sempre orientante lavoro. Complimenti

  20. Patrizia De Vito
    24 marzo 2017 at 09:14 #

    Grandi grazie per i vostri racconti e l’informazione che ci offrite. Il primo aprile avrei partecipato molto volentieri ma anche noi abbiamo incontro con genitori e bimbi. Buon compleanno Comune!

  21. Cinzia Di Faenza
    25 marzo 2017 at 00:30 #

    Comune-info merita di essere festeggiato e sostenuto per il lavoro prezioso di informazione, stimolo alla riflessione e all’azione che quotidianamente e ostinatamente fa da cinque anni.

  22. Enzo de Bustis
    25 marzo 2017 at 00:38 #

    Auguri Comune.

  23. Gianluca Peciola
    27 marzo 2017 at 19:16 #

    Comune-info fa cinque anni di libera informazione, cose buone e giuste da leggere, uomini e donne con la passione che viene prima della politica e che prova pure a contaminarla. Auguri e ci vediamo il 1 aprile!

  24. valentina
    28 marzo 2017 at 08:53 #

    auguri!!!!! scendo a roma il 6, vado e vengo in giornata. Però tanti auguri di cuore!!!!!

  25. Claudio Tosi
    29 marzo 2017 at 14:29 #

    Partecipare è naturale, perché è solo incontrandoci ogni tanto che ci possiamo rimescolare e rivivificare con le idee le esperienze e le ricchezze degli altri e delle altre. Ci sono con convinzione e piacere, Se volete propongo dei giochi per adulti come quelli che ci hanno coinvolto e emozionato all’incontro di Infanzia alla Ribalta al Cinema Palazzo:
    “Mettersi in gioco” è l’espressione adulta che usiamo per significare il pieno coinvolgimento in un’attività. Ma il gioco poi lo riserviamo solo ai bambini. Allora proponiamo agli adulti, che siano educatori, insegnanti, attivisti, genitori, di giocare insieme per sperimentare la forza e la capacità di attivazione propria del gioco, un gioco che si fa mossa, parola, espressione e che coinvolge comunque sempre l’intero nostro essere.

  26. DANIELA DEGAN
    2 aprile 2017 at 09:11 #

    poichè durante la festa mi sono state chieste indicazioni di libri sotto vi riporto una breve bibliografia.

    grazie a tutte e tutti per avere danzato!

    e grazie a Comune. Bellissima Festa!

    Qui di seguito riporto alcuni testi che ho utilizzato per il breve articolo sopra riportato.

    1) IL LINGUAGGIO DELLA DEA – Marija Gimbutas – Venexia – Le civette i saggi
    2) IL DIO DELLE STREGHE – Margaret A. Murray – Ubaldini editore
    3) LE SOCIETA’ MATRIARCALI – Heide Goettner-Abendroth – Venexia – Le civette i saggi

    Inoltre per chi volesse avere un nuovo sguardo sul mito e la spiritualità femminile:

    QUANDO DIO ERA UNA DONNA – Merlin Stone
    IL SENTIERO DELLA TERRA – Starhawk
    IL SENTIERO DELLA DEA – Phyllis Curott
    ILLUMINAZIONE APPASSIONATA – Miranda Show
    SANTE, DEE MARTIRI – TRA PAGANESIMO E CRISTIANESIMO – Elisa Ghiggini
    OSCURE MADRI SPLENDETI – LE RADICI DEL SACRO E DELLE RELIGINI – Luciana Percovich
    COLEI CHE DA’ LA VITA COLEI CHE DA’ LA FORMA – Luciana Percovich
    DONNE SCIAMANE – Morena Luciana Russo
    tutti editi da Venexia – Le civette i saggi – (collana curata da Luciana Percovich)

    LA DEA DELL’ANTICA BRITANNIA – MITI, LEGGENDE, SITI SACRI – Kathy Jones – Psiche 2
    IL RISVEGLIO DELLA DEA Il potere sciamanico delle donne. La via femminile alla guarigione – Vicki Noble – TEA libri

Lascia un commento