Una biblioteca con il nome del nonno di Cipì

cc

La scuola trasmissiva fa perdere allo studente la sua capacità di osservare, di riflettere, di interiorizzare, di elaborare e di riproporre ulteriori problemi, che è il modo naturale di apprendere del bambino e dell’uomo libero in ogni momento della sua vita

[Mario Lodi]

 

In questi giorni a Vigodarzere, grazie alla proposta di Lisa Zanovello assessore alla cultura, viene intitolata a Mario Lodi (autore di “Cipì“) la biblioteca civica del comune padovano. Una bella Festa in Biblioteca: due giorni ” open day” con laboratori e attività per i bambini e per gli adulti, presentazioni di libri, introduzione alla biblioteca digitale. Insieme a Cosetta Lodi, Luciana Bertinato (maestra, amica e collaboratrice di Mario Lodi) partecipa sabato 4 ottobre alla tavola rotonda (ore 10.30) e alla cerimonia di intitolazione della biblioteca al maestro, scrittore e pedagogista che insieme ad altri ha contribuito a costruire la scuola italiana come oggi la conosciamo.

 

DA LEGGERE

Il maestro Mario Lodi

Lettera di Mario Lodi agli insegnanti “Forse qualcuno di voi ha la brutta sensazione di lavorare come dopo un conflitto: in mezzo a macerie morali e culturali, a volte causate dal potente di turno – ce n’erano anche quando insegnavo io – che pensa di sistemare tutto con qualche provvedimento d’imperio. I vecchi contadini delle mie parti dicevano sempre che i potenti sono come la pioggia: se puoi, da essa, cerchi riparo; se no, te la prendi e cerchi di non ammalarti e, magari, di fare in modo che si trasformi in refrigerio e nutrimento per i tuoi fiori …. ” QUI LA LETTERA COMPLETA

Little free library dedicata a Mario Lodi

Leggere, discutere, fare cultura insieme

[Antonella Agnoli] | Abbiamo bisogno di studiare, di approfondire, di condividere. Abbiamo bisogno di piazze del sapere, di esperienze più creative e collettive di quelle permesse da un tablet. Abbiamo bisogno di biblioteche, non di depositi di libri

 

IL SITO DEDICATO A MARIO LODI

La Casa delle arti e del gioco

 

 

 

Tags:,

Nessun commento

Lascia un commento