Dall’orto alla mensa scolastica

Il 4 giugno 2014 l’Istituto Comprensivo Binotti di Pergola ha festeggiato la fine dell’anno presentando al pubblico il suo orto biologico. In questa scuola in provincia di Pesaro Urbino le studentesse e gli studenti curano e gestiscono un campo di proprietà del Comune. I prodotti dell’orto sono raccolti dai ragazzi e portati alla mensa scolastica, per essere consumati a ora di pranzo

 orr

di Marzia Coronati

Alla festa della scuola di Pergola (Pesaro Urbino) hanno partecipato i ragazzi della scuola primaria e secondaria, oltre agli insegnanti, il dirigente scolastico, i genitori e decine di persone curiose di vedere questo lavoro che sta facendo tanto parlare. Si tratta di un vasto terreno situato dietro l’istituto, che da circa venti anni è coltivato dagli studenti della scuola, grazie all’aiuto di un contadino della zona e degli insegnanti. Negli ultimi sette anni la produzione si è intensificata, cosicchè oggi patate, cipolle, insalate e carote consumate alla mensa scolastica sono quelle autroprodotte. “La cura dell’orto – spiega la maestra Federica Tempesti  – non genera solo attività all’aria aperta, ma è anche uno stimolo per studiare molte altre materie, dalla geometria alla storia, alla letteratura”.

Del resto, anche nei programmi ministeriali si legge: “Il progetto dell’orto consente di toccare e fare proprie le tematiche come il rispetto della terra e il paesaggio, l’attribuzione di dignità al lavoro, la cooperazione, la diversità come ricchezza, la sana alimentazione, che sono alla base del sapere stare al mondo”. Il dirigente della scuola, Angelo Verdini, ha raccontato che da quando l’attività dell’orto alla scuola primaria e secondaria si è strutturata, è aumentato il numero degli studenti che alle superiori hanno deciso di iscriversi all’Istituto agrario. Non solo, cosa ancora più importante, molti studenti hanno imparato ad apprezzare il territorio in cui sono nati e con molta probabilità in futuro decideranno di viverlo e tutelarlo.

ort

A questi temi è dedicata l’ultima puntata di Terranave, radiotrasmissione di Amisnet. Ospiti della puntata: le studentesse e gli studenti dell’Istituto Comprensivo Binotti di Pergola; Angelo Verdini (dirigente scolastico); Federica Tempesti (maestra di scuola primaria); Massimo Albertini (insegnante di scuola secondaria); Paolo Ciarimboli (agricoltore e socio Wwoof); Emilio Bertoncini (ortiscolastici.it). In redazione: Andrea Cocco (sua è anche la rubrica Lu Cuntu), Marco Stefanelli. L’articolo di Comune-info segnalato questa settimana è: L’origine.

Il link per ascoltare la trasmissione è qui.

 

Terranave è trasmesso da:

Radio Flash (Torino, 97.6) giovedì 15 (replica giovedì 20,00); Radio Kairos (Bologna, 105,85) sabato 13,00 (replica giovedì 14,30); Radio Indygesta (Web Radio); Radio Onda d’urto (Brescia, Cremona, Piacenza, 99.6) mercoledì 13,30; Radio Ciroma (Cosenza, 105,7) giovedì 17,00; Radio Onde Furlane (Udine e Gorizia) sabato 17,30; Radio Beckwith (Torino) mercoledì 14,30 (in replica domenica 13,30); Radio Gold (Alessandria); Radio Popolare Salento (Lecce, Taranto); Radio Roarr (web radio) martedì 17,30; Radio Sonar (web radio).

DA LEGGERE

La scuola della terra

In provincia di Salerno c’è una scuola composta da 19 plessi in cui i ragazzini mangiano pane e olio invece delle merendine confezionate imposte dalla legge. La stessa legge che se ne infischia dei loro laboratori di autoproduzione, dell’orto sinergico, del recupero dei saperi

Frutta cittadina per tutti

Un progetto per raccogliere e distribuire nelle mense sociali

Mensa romana a metri zero

Filiera corta, cibo fresco e di qualità ma anche educazione ambientale

La scuola nella fattoria

Milano: orti e animali nella didattica della Rinnovata Pizzigoni

Recuperiamo cibo per le mense

Pochi sanno che anche nel Lazio, da oltre un anno è stato sperimentato con successo il progetto di decrescita Last minute market, con il quale viene recuperato cibo destinato alle mense Caritas. Un progetto che intreccia al tempo stesso limiti e aspetti interessanti

 

Tags:, ,

Trackbacks/Pingbacks

  1. Buone e pratiche | Akuadulza - 13 giugno 2014

    […] Ecco un bell’esempio di “Welfare di comunità” che conivolge i temi dell’ort…aggiungiamoci qualche “nonna volontaria” ai fornelli della mensa scolastica e abbiamo ricomposto un quadro sociale di “integrazione” che era la “normalità” nella comunità contadine di un tempo. […]

Lascia un commento