Le 10 scoperte sul clima che dovrebbero spaventarci

Diversi studi sui cambiamenti climatici hanno dimostrato che un pianeta più caldo favorisce maggiore violenza e provoca l’estinzione di molte specie, mentre gli oceani si innalzano e minacciano coste e città di tutto il mondo

di Juan Cole i-cf-7d8-b-d

1. Un pianeta più caldo inciterà a maggiore violenza, secondo gli scienziati dell’Università della California, sede di Berkley.

2. Il cambiamento di clima provoca la migrazione degli animali in altre zone, e la diffusione di malattie tra altre specie: “Il cambiamento di clima della terra e la diffusione globale di malattie infettive stanno minacciando la salute delle persone, l’agricoltura e la vita animale,” dice Sam Scheinter della Fondazione Nazionale per la Scienza (National Science Foundation) in un nuovo studio appena pubblicato sulla rivista Science.

3. Gli oceani si stanno scaldando, secondo uno studio dell’organizzazione National Oceanic and Atmospheric Administration (Amministrazione nazionale per gli oceani e l’atmosfera) fatto su dati del 2012: “La temperatura media globale della superficie dell’oceano era più alta di quella media del periodo 1981-2010 e lo è stata per almeno un decennio. ….” “Il contenuto del calore nei 2,300 piedi della parte superiore dell’oceano è rimasto su valori prossimi a quelli più alti del 2012. Gli aumenti totali sono stati anche osservati nelle profondità dell’oceano….”Gli aumenti delle temperature nella parte superiore dell’oceano spiegano perché l’aumento della temperatura della terra siano in stallo negli anni recenti: gli oceani funzionano come un “lavandino”. Sfortunatamente quando quell’effetto finisce, la temperatura della superficie della terra potrebbe aumentare.

4. Gli oceani si stanno innalzando e minacciano le coste e le città che sono a un livello basso come Miami e New Orleans. Analogamente, secondo lo stesso studio, i livelli del mare si stanno alzando come mai prima da quando gli esseri umani hanno registrato degli eventi. “Il livello medio globale del mare ha raggiunto un record di altezza nel 2012. Il livello totale del mare è aumentato di una percentuale media di 3,2 mm. all’anno dal 1983.

5. L’America sta bruciando:

la Nasa spiega:

“Con il cambiamento del clima certe aree degli Stati uniti, come le Grandi Pianure e la parte settentrionale del Midwest, saranno a maggior rischio di bruciare per la fine del 21° secolo. Zone come gli stati di montagna del West che tendono a bruciare ora vedranno più incendi di quanti ne vedono oggi.

6. Il Mar Glaciale Artico, dato che si scioglie, si frattura e forma pozze sulla sua superficie, sta diventando sempre più scuro e meno riflettente. Non riflette più tanta luce del sole restituendola allo spazio esterno, lasciandola arrivare sulla terra e accelerando il riscaldamento globale.

7. Il disgelo del permafrost della tundra nella calotta artica siberiana orientale potrebbe causare un improvviso rilascio di massicce quantità di metano che costerebbero all’economia mondiale 60 trilioni di dollari.

8. Il clima è cambiato nelle ere passate a causa di eventi come la variazione dell’attività vulcanica, urti di meteoriti, e così via. Però gli esseri umani di questo secolo stanno immettendo nell’atmosfera così tante tonnellate metriche di anidride carbonica all’ anno, che fanno sì che il clima cambi in un luogo, di ordini di grandezza più veloce di qualsiasi altra testimonianza archeologica.

Le specie spesso si estinguevano anche durante le ere del lontano passato con cambiamento di clima più lento. L’attuale cambiamento del clima ucciderà quasi certamente moltissime specie, compresa molta della vita marina.

9. Il buco dell’ozono sopra l’Antartico, causato in parte dalle sostanze chimiche prodotte dall’uomo, potrebbe accelerare il riscaldamento globale.

10. La fratturazione idraulica per estrarre il gas naturale sotterraneo è stata accolta con entusiasmo perché rende disponibile un combustibile che brucia in maniera più pulita del carbone, ma la Oceanic and Atmospheric Administration (Amministrazione nazionale per gli oceani e l’atmosfera) ha di recente fatto dei sorvoli sui siti di fratturazione nello Utah e ha trovato prove sconcertanti di emissioni considerevoli di metano. Il metano è un potentissimo e pericoloso gas serra che farebbe peggio che neutralizzare il beneficio del gas naturale rispetto al carbone.

 

Fonte: znetitaly.org (originale Informed Comment, traduzione di Maria Chiara Starace).

Tags:

Trackbacks/Pingbacks

  1. Agorà | Le 10 scoperte sul clima che dovrebbero spaventarci di Juan Cole - 4 settembre 2013

    […] (continua la lettura) […]

  2. Il bivio di parigi | A Sud ONLUS - 4 novembre 2015

    […] Le 10 scoperte sul clima che dovrebbero spaventarci Juan Cole […]

Lascia un commento