E-book: «Common Properties»

DI ALBERTO ZORATTI E MONICA DI SISTO

I cambiamenti di rotta presuppongono una bussola, una cartina, se non altro essere capaci di leggere le stelle. Non è facile per chi si avventura alla scoperta di nuovi mondi, magari con vecchi strumenti, trovare facilmente la strada. In questi casi spesso ci viene in aiuto l’esperienza. Sedimentata negli anni, raccolta da altri, sistematizzata alla bell’e meglio, rimane un patrimonio da tutelare, valorizzare e utilizzare quando e quanto più ci serve.

In questo il senso primo di questa pubblicazione. Tracciare una mappa, parziale e migliorabile quanto volete, di quello che si sta muovendo sotto il cielo della crisi multipla di questo millennio. Migliaia di anticorpi hanno deciso di reagire ad una sindrome che sembra non avere cure facili o terapie a portata di mano, e lo stanno facendo ripensando profondamente il loro agire e la loro relazione con l’altro da sé.

Questa raccolta di pezzi, già pubblicati su Comune-info o inediti, vuol essere un vero e proprio portolano per i naviganti, capace di indicare porti ed approdi, per facilitare rotte e navigazioni. Dalla teoria alla pratica, passando per le esperienze nazionali e internazionali, «Common Properties» prende nome e ispirazione dalla tre giorni COMMON PROPERTIES organizzata nel settembre 2013 all’ex Colorificio liberato di Pisa dal Municipio dei Beni Comuni e con questa si integra in modo inestricabile.

Questa crisi ha bisogno di nuove idee e di gambe che diano loro vita e concretezza. Sono le gambe, e i volti, che appartengono alle migliaia di persone che hanno scelto di mettersi in gioco in un modo nuovo, usando le differenze come un nuovo valore e le intelligenze collettive come risorsa da mettere a sistema. Perché tempi nuovi hanno bisogno di un qualcosa in più. Ed è quel qualcosa che, in modo semplice ma ci auguriamo efficace, abbiamo provato a raccontare in queste pagine.

Leggi il primo e-book distribuito da Comune-info QUI

Scarica l’e-book

Tags:, , , , , ,

6 Risposte a “E-book: «Common Properties»”

  1. francesco dl
    16 settembre 2013 at 20:49 #

    non riesco a scaricare il libro da issuu.com. posso solo visualizzarlo. come faccio?
    grazie,
    francesco

  2. efano
    19 settembre 2013 at 08:13 #

    Carissimi, un pdf o un libro caricato su Issuu NON è un ebook!

  3. Alberto
    19 settembre 2013 at 12:35 #

    Caro Efano, ebook… non ebook… non so… intanto qui, nel frattempo che verrà caricato online, il pdf da scaricare https://dl.dropboxusercontent.com/u/27041864/Comune%20def%20con%20loc%20def.pdf
    in questi casi, che sia o non sia un ebook, ti auguro buona lettura :)

  4. Comune-info
    19 settembre 2013 at 17:39 #

    LO AVETE SCARICATO?
    Prima potevate solo leggerlo, ora l’e-book «Common properties, Ribellarsi leggendo», distribuito da Comune-info, è anche scaricabile. E nel fine settimana lo trovate cartaceo aggirarsi in quel di Pisa. E forse ci facciamo su anche un videomessaggio, va…

Trackbacks/Pingbacks

  1. L’EX COLORIFICIO LIBERATO (PISA) E’ PATRIMONIO COLLETTIVO COMMON PROPERTIES: TRE GIORNI PER COSTRUIRE ASSIEME UN’ECONOMIA DIVERSA | Ondamica - 20 settembre 2013

    […] Diffondete il video - http://youtu.be/99aJZwPG-HM Scaricate e diffondete l’E-book - http://comune-info.net/2013/09/la-mappa/ Le 5mila firme consegnate e la trasmissione di stasera su Radio Roarr […]

  2. ValderaSolidale » NON SI SEQUESTRANO LE IDEE. L’EX-COLORIFICIO E’ PROPRIETA’ COLLETTIVA - 26 settembre 2013

    […] anni in stato di totale abbandono), vi consigliamo di scaricarvi e leggervi l’e-book “Common properties” (che, tra gli altri, raccoglie contributi di Andrea Baranes, Paolo Cacciari, Serge Latouche, […]

Lascia un commento