Apprendere il mondo. Oltre i libri

bambini_albero

.

Il problema è che la nostra scuola parla sulle cose, intorno alle cose, ma la realtà è che noi stiamo dentro le cose”. Franco Lorenzoni, maestro della scuola elementare di Giove e cofondatore della Casa Laboratorio di Cenci, è una delle tante voci dell’audiodocumentario “I libri non bastano”, curato da Marzia Coronati e Michele Boreggi. Educatori, mediatori, maestri e ragazzi raccontano un’educazione diversa, una scuola diffusa per le strade e per le città, nella natura e nel corpo.

Imparare la matematica cantando una canzone o facendo ginnastica, conoscere poeti e scrittori osservando la luna, scrivere un libro insieme ai propri compagni. “I libri non bastano” è una raccolta di esperienze di educatori che da anni stanno mettendo in pratica queste tecniche, sfidando tagli al personale e carenze di risorse, burocrazie e dogmi.

L’audiodocumentario raccoglie interventi di Gustavo Esteva, Franco Lorenzoni, Paola De Meo, Franco Butti, Nicoletta Lanciano, Sista Bramini, Francesco Tonucci, Valentina Pescetti e letture tratte da libri di Célestin Freinet, Lorenzo Milani, Ivan Illich, Mario Lodi, Paulo Freire, Emma Castelnuovo, Gianni Rodari. E gli spezzoni del film documentario “Diario di un maestro”, di Vittorio De Seta.

Il documentario mette insieme interviste curate da Amisnet lo scorso anno per la trasmissione Terranave, settimanalmente segnalata da Comune-info. Al centro delle interviste, ci sono le esperienze che sperimentano un’idea diversa dell’apprendere.

“I libri non bastano” andrà in onda su Radio Rai Tre da lunedì 16 settembre a venerdì 20 settembre, all’interno della trasmissione Tre Soldi, dalle 19,45 alle 20.

È possibile riascoltare le puntate dell’audiodocumentario da questa pagina dell’archivio Rai.

 

DA LEGGERE

Apprendere facendo / dossier

La scuoletta della libertà
(Raúl Zibechi)
Possiamo imparare a essere liberi? Si può insegnare la libertà? Probabilmente no, e di certo non in modo pedagogico. Le comunità zapatiste hanno promosso in agosto un bizzarro corso senza aule né maestri. Il racconto di un giornalista

Imparare ad imparare
(Gustavo Esteva)
Non si tratta di imparare qualcosa sul mondo ma dal mondo. Nel primo corso sulla libertà secondo gli zapatisti, si può cominciare insieme a chi sta facendo un mondo nuovo. Bisogna reimparare ad apprendere, a guardare, ad ascoltare. Ci vuole un cuore aperto

La scuola? Un laboratorio
Viaggio nella scuola di Barbiana con la radiotrasmissione Terranave

Un apprendimento diverso al centro
(Federico Tabellini)
Niente voti, lezioni al parco, laboratori: nuova scuola libertaria a Torino

Proposta ai ragazzi di scuole in movimento

La scuole occupate raccontano di un movimento di ragazzi e ragazze spontaneo, grande, ostinato. La redazione di Comune-info offre loro un piccolo contributo con un elenco di 15 proposte di cambiamento da completare e praticare qui-e-ora

Tags:, ,

Trackbacks/Pingbacks

  1. ValderaSolidale » LA CITTA’ SENZA OROLOGI - 12 dicembre 2013

    […] le parole chiave della tavola rotonda. Si comincia con un documentario: raccoglie interventi di Danilo Dolci, Francesco Tonucci, Gianni Rodari, altri e altre che si alternano a immagini di bambini e bambine che giocano in strada. Tonucci, pedagogista e […]

Lascia un commento