Da e-book a stampa in tre minuti

Si chiama E-paper book ed è un progetto a metà strada tra un testo digitale e un libro tradizionale: la sintesi è stata fatta da Guido Lanci e Matteo Carbonoli di Rikrea, una piccola realtà romana, che si occupa di disegno industriale e in particolare di design ecosostenibile, che ha ideato uno strumento per realizzare un libro «vero» a partire da un e-book.

Già su Comune-info abbiamo trattato dell’evoluzione del mondo dell’editoria in un post-intervista dal titolo Wu-Ming e i libri transmediali e pochi giorni fa su Repubblica è apparso un articolo di Oliver Sacks dal titolo La resistenza del libro che profuma di carta: senza dubbio il futuro del libro è un tema che appassiona probabilmente anche perché per poter pensare liberamente non devi essere «indottrinato», ma piuttosto aver immagazzinato un po’ di saperi come strumento di emancipazione e il modo migliore per farlo avviene appunto attraverso la lettura di libri.

L’idea alla base del progetto di E-paper book è coniugare i vantaggi delle due tecnologie e cioé la fruibilità del testo cartaceo, con il suo peso, le sue pagine di carta da sfogliare, far cadere, da annusare, compreso di copertina e rilegatura, e l’immenso archivio digitale che già è possibile avere oggi in un semplice portatile senza alcun costo. Così, con pochi, ma sufficienti mezzi, quello che Guido Lanci di Rikrea, in un’intervista di David Gasparri a EcoRadio, definisce un «kit di rilegatura molto semplice e ideale per piccoli editori, case editrici indipendenti liberate da magazzini onerosi» è possibile e semplice creare un libro, e «non solo quindi dei fogli attaccati insieme con una graffetta», poiché anche la bellezza ha la sua parte e nella diffusione della cultura è fondamentale.

L’importanza del libro è data oltre che dal suo contenuto, dalla sua identità tattile, così grazie al progetto di E-paper book si possono realizzare formati standard per stampanti, ma anche i libri tradizionali hanno dei limiti che si possono superare semplicemente impostando delle specifiche così da poter pubblicare nel tempo di tre minuti libri anche per chi non vede, o per gli ipovedenti, decidendo se stampare qualsiasi testo digitale scelto con un carattere grande o direttamente in braille.

Come esempio di apprendimento collaborativo, il Movimento di cooperazione educativa, ispirato alla metodologia della Pedagogia popolare di Celestin Freinet, riporta la centralità del processo di stampa.

Sia nel processo di produzione, sia nella lettura il libro ha un ruolo centrale nella formazione della coscienza. Josè Saramago sostiene che «il mondo è come gli occhi di ognuno sono» così scopriamo che la vera innovazione non viene tanto da strumentazioni eccezionali e all’ultimo grido, quanto da un punto di vista alternativo che riesce a dare una prospettiva nuova al libro, che mantiene una posizione centrale nella diffusione della cultura, ma che in un’epoca di pensiero unico e standardizzato, può dar man forte alle librerie indipendenti o alle associazioni e alle Ong, avendo il pregio di non dover più dipendere dalla distribuzione tradizionale, evitandone i costi e le «barriere» e in più di implementare nelle proprie pratiche quotidiane quelle di un progetto editoriale.

 

(Il progetto E-paper book di Rikrea si trova in fase di start-up: con pochi click si può promuoverlo, votando il progetto (n°16) entro il 13 gennaio al concorso Che Fare!). Di seguito, un video sul progetto.

Immagine anteprima YouTube

 

 

4 Risposte a “Da e-book a stampa in tre minuti”

  1. 8 gennaio 2013 at 21:13 #

    Rikrea in più ha promosso una sorte di concorso informale, un contest, e votando on-line per il progetto n°16 (http://www.che-fare.com/progetto/e%E2%80%90paper-book) ci si può aggiudicare gratis un soggiorno in un casale nella Tuscia o un libro e un set per la raccolta differenziata della carta.
    Il contest su Facebook: https://www.facebook.com/events/469603259752801/

    Per VOTARE il progetto E-PAPER BOOK http://www.che-fare.com/progetto/e%E2%80%90paper-book bastano pochi click:
    – clicca sul bottone “Vota” (a sinistra) e accedi con l’account FB (o, in alternativa, registrati)
    – scegli il progetto n° 16 E-PAPER BOOK
    – clicca nuovamente sul bottone “Vota” a sinistra! (PS: è possibile votare più progetti!)
    2) Condividere questo evento sulla propria pagina FB
    3) Scrivere un commento in questo evento su https://www.facebook.com/events/469603259752801/

  2. Maria Pia Pompili
    14 gennaio 2013 at 00:23 #

    Vi comunico che ho pubblicato sul sito http://www.siamotuttigiornalisti.org, che si prefigge di dar vita a una: “Comunità dell’informazione”, l’articolo: “Da e-book a stampa in 3 minuti”.
    Ricevo da qualche mese le vostre info e, con l’occasione, Vi ringrazio per la grande qualità del servizio che offrite i cui contenuti condivido pienamente. Un caro saluto, Mapi

Trackbacks/Pingbacks

  1. E-Paper book: stampa e rilega il tuo eBook in 3 minuti | Come Creare e Pubblicare un eBook - 12 gennaio 2013

    […] on comune-info.net Share this:TwitterFacebookGoogle +1LinkedInLike this:Mi piaceBe the first to like this. […]

  2. E-Paper book: stampa e rilega il tuo eBook in 3 minuti « Come Pubblicare un Libro - 12 gennaio 2013

    […] on comune-info.net Share this:TwitterFacebookGoogle +1LinkedInLike this:Mi piaceBe the first to like […]

Lascia un commento