Terranave tra le scuole libertarie

Segnaliamo volentieri la nuova puntata di Terranave, trasmissione radio curata dai nostri amici e amiche di Amisnet. Questa settimana indaga su un’alternativa all’educazione di stato che sta prendendo sempre più piede in Italia: si chiama educazione libertaria (o democratica) e alla base c’è la libertà lasciata agli studenti di imparare (in chiusura Lianka Trozzi parla di animali domestici). A proposito di educazione libertaria, scrive Ivan Illich: «Il sapere trattato come merce, elargito in confezioni e considerato come proprietà privata, una volta acquisito, non può che essere sempre scarso». [Descolarizzare la società, Boroli ed.]

Terranave, spiegano quelli di Amisnet on line, ogni settimana racconta alternative ambientali, economiche e sociali al sistema. In ciascuna puntata viene presentata un’esperienza esistente in Italia, la cui narrazione è lo spunto per parlare di tematiche più ampie. Dalle scuole democratiche e libertarie come alternativa all’istruzione istituzionale all’ecovillaggio Eva nato sulle ceneri dell’Abruzzo terremotato, dalla finanza critica al trashware, dalla produzione dal basso alle case editrici indipendenti.

Ecco il link per ascoltare la puntata via internet: http://amisnet.org/agenzia/2012/10/18/terranave-04-laula-senza-cattedra/

Per chi vuole ascoltare la trasmissione in FM, Terranave è trasmessa da:
Radio Popolare Roma (Roma, 103.3)  domenica 9,30
Radio Flash (Torino, 97.6)  giovedì 20,00
Radio Kairos (Bologna, 105,85)  venerdì 15,30 – replica sabato 20,30
Radio Città Fujiko (Bologna, 103.1) domenica 13,30

Terranave ha le orecchie sempre aperte: per proporre la vostra alternativa, per plausi o proteste, potete scrivere a radioterranave@gmail.com. Terranave ama essere ascoltata, per cui se avete un sito, un blog, un paio di casse con cui diffonderla, la redazione ne sarà ben felice. Anche Comune-info.

Iscriviti e seguici

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti.

Nessun commento

Lascia un commento